campi-valerio-calidio-rosso-del-molise-doc

“Il piccolo Molise non è soltanto territorio di Tintilia, Aglianico, Trebbiano e Falanghina ma, similmente a tutte le altre regioni centrali ed in parte anche quelle insulari e meridionali, qui è abbastanza diffuso il Montepulciano. Ne è un esempio il Calidio Rosso del Molise Doc 2016 prodotta dalla piccola azienda Campi Valerio, un Montepulciano in purezza vendemmiato a metà ottobre. Soltanto acciaio e vetro. (…) Alla vista si manifesta un bel colore rosso rubino pieno e lucente. Leggiadro il bouquet che espande doviziosamente tutti i suoi intensi ed esplosivi profumi, in modo particolare quelli fruttati. E qui è il sottobosco a primeggiare, con la mora che si atteggia a primadonna, seguita poi dai suoi vassalli gelso, ribes, ciliegia e prugna secca. In bocca penetra un sorso acido e tenero, sapido e sensuale, morbido e seducente. (…) Un gran bel vino davvero.” (Enrico Malgi)

Per l’articolo completo cliccare sul link riportato alla voce fonte.        

“The small Molise region is not just a territory of Tintilia, Aglianico, Trebbiano and Falanghina but also the Montepulciano variety is widespread here. Such as, Calidio Rosso del Molise Doc 2016 of Campi Valerio winery, a Montepulciano 100% harvested in October. Vinified in stainless steel, refined in bottle (…) A brilliant deep rubin red. A soft bouquet offering all of its intense scents, above all the fruity ones. In particular, the undergrowth is excellent, the blackberry is the main character, with mulberry, blackcurrant, cherry and dry plum. The sip is acid and soft, sensual, smooth and seductive. (….) A very good wine, indeed.”  (Enrico Malgi)

For the entire article click on the link below, please.

Fonte: www.lucianopignataro.it

Categories: News

Comments are closed.