Enrico Malgi passa in rassegna le nuove annate dei vini di Cantine Barone: “I vini Barone sono in continua crescita. Territoriali, seguiti da Vincenzo Mercurio, ottimo rapporto tra qualità e prezzo. (…) Marsia Bianco Campania Igp 2017, Vignolella Fiano Cilento Doc 2017, Una Mattina Fiano Paestum Igp 2017, Falanghina Campania Igp 2017, Primula Rosa Paestum   Read More …

Su Percorsi di Vino, il blog di Andrea Petrini, De’ Gaeta 2013 è il vino della settimana di  Garantito Igp: “Riproviamo con piacere dopo un paio d’anni questo aglianico (…) Ci colpisce la vitalità, il colore ancora rosso rubino brillante, le note di frutta e la freschezza al palato.  Un piccolo gioiellino, poco conosciuto, uno   Read More …

Il Simbiosi Beneventano rosso Igt 2015 e la Falanghina del Sannio 2017 di Fattoria La Rivolta e la Tintilia del Molise Opalia 2015 di Campi Valerio tra i vincitori del Concorso Enologico Nazionale Douja d’Or: “La Camera di Commercio di Asti con la collaborazione tecnica dell’O.N.A.V. (Organizzazione Nazionale Assaggiatori di Vino) bandisce ogni anno il Concorso Enologico Nazionale “Premio Douja   Read More …

Sul Corriere della Sera, Gimmo Cuomo ci racconta del Fiano di Avellino de Le Otto Terre, Saliceto 2017: “Che sorpresa il Fiano di Avellino 2017 de «Le Otto Terre», cooperativa agricola che raggruppa più di cinquanta soci conferitori degli otto comuni che rientrano nell’area del Greco di Tufo. Buono, davvero buono (…) l’enologo dell’azienda è   Read More …

“Specialità della Casa il Fiano di Avellino Docg, così come recita il logo aziendale: “Un unico sito, un’unica vigna, un vino unico”, appunto! Recentemente poi Maura ha pensato bene di affiancare al suo unicum uno spumante millesimato Pas Dosé metodo Martinotti, sempre confezionato con solo fiano. Ad accompagnare l’azienda l’enologo Vincenzo Mercurio. Molteplici e prestigiosi i riconoscimenti ricevuti   Read More …

“Ramato 2017 Pinot Grigio IGT  di Cantina Lapone su Repubblica, raccontato da Antonio Corbo: “Incontrare un vino e scegliere un’altra vita. Piero Cantarelli lavora per una multinazionale. Gira l’Europa. Ma i sorsi , i profumi , la grazia di quel Pinot Grigio lo riportano ai 22 ettari di vigneti ai confini di Orvieto. (…) Addio   Read More …

“L’azienda è vocata alla coltivazione biologica e propone un bouquet di undici etichette tra le quali scegliere, o semplicemente non scegliere e provarle tutte! Simbiosi Igp Beneventano Rosso è l’ultima new entry di casa Cotroneo con la prima uscita ad aprile. Una bottiglia che si aggiunge alla collezione. Nasce principalmente dalla voglia di rinnovarsi e riscoprire sempre più   Read More …

Su Doctorwine il Lavarubra 2016 di Bosco de’ Medici: “Una piccola produzione per esaltare quel territorio noto al mondo per il sito archeologico di Pompei e il rosso Lavarubra che chiude con una nota di cenere, simbolo territoriale. L’incanto del luogo è testimoniato dagli scavi di Pompei che si trovano a ridosso della cantina. Da   Read More …

Marina Alaimo presenta i cinque Fiano di Avellino che per virtuosismi e armonia offrono un parallelismo con la musica di Beethoven, perché proprio come le sinfonie del musicista “sanno esprimere con eleganza la loro forza.”  Fiano di Avellino Vigna della Congregazione di Villa Diamante, sulla collina di Montefredane, che Antoine Gaita voleva fosse riconoscibile nel vino. Un concetto quasi   Read More …

I vini di Antiche Cantine Migliaccio sull’Isola di Ponza raccontati da Amanda Incardona: “Lungo il cammino mi attraggono delle targhe in ceramica che segnano il passo e che recitano ognuna il verso di un grande poeta. (…) Ed il percorso verso le Antiche Cantine Migliaccio si colora non solo di eroismo contadino ma anche di   Read More …

Bosco de’ Medici con il Vesuvio Lacryma Christi Rosso Lavarubra 2016 tra i migliori assaggi a Campania Stories 2018 secondo Paolo De Cristofaro: “Bosco de’ Medici: 8 ettari tra Terzigno e Boscoreale, Vincenzo Mercurio a consigliare le famiglie Monaco e Palomba. Incuriosisce soprattutto il Lacryma Christi Rosso Lavarubra ’16, classico taglio a maggioranza piedirosso con   Read More …

Il Fiano di Avellino 2015 di Tenuta Sarno 1860 su Metropolis raccontato da Antonio Indovino: “Ci troviamo a Contrada Giardini di Candida (…) Maura Sarno, supportata in toto da Vincenzo Mercurio, ha sempre avuto le idee ben chiare: lavorare in un unico sito, un’unica vigna, con un’unica tipologia di uva, per dar vita ad un   Read More …

“Vitigno Italia, esposizione del Centrosud che si svolge a Napoli, con 250 cantine e 2mila etichette. La presenza di 11 operatori di Pechino è la novità della 14esima edizione. La dinamica dei mercati offre il nuovo profilo: «La Cina è una buona notizia. Il consumo è in lieve ripresa in Europa, un mercato che si   Read More …

“Lautoni è una frazione di Formicola, nel verde più severo della provincia di Caserta. Solo 138 abitanti, uno di questi è Cesare Avenia. Presidente di una multinazionale (…) Ha fondato con amici la cantina “Il Verro”, che quasi scompare nella nuova etichetta, è il maschio del cinghiale, ce ne sono tanti nel bosco. Il vino   Read More …

“In Usa vengono definiti weekenders, sono coloro che si impegnano in una attività collaterale nei ritagli di tempo libero. Ci sono i pro e i contro di questa posizione nel vino, però quando l’hobby entra nella giusta dimensione può regalare molte soddisfazioni ai consumatori oltre che ai produttori. Come questa piccola azienda di Paternopoli, il   Read More …

“Lavarubra Lacryma Christi Vesuvio Rosso Doc 2016 dell’Azienda Agricola Bosco de’ Medici di Pompei, appartenente alle famiglie Monaco e Palomba, seguita dall’enologo Vincenzo Mercurio. Piedirosso all’85% e saldo di aglianico. Acciaio, legno e vetro per la maturazione del vino. (…) Colore rosso purpureo nel bicchiere. Al naso  netti, fragranti ed eleganti profumi che ricordano in primis la fragola e poi   Read More …

“L’ antico vitigno Greco di Tufo è la passione della viticoltrice irpina Marilena Aufiero. L’azienda Bambinuto nasce nel 2006 (…) Il suo interesse nel mondo del vino cresce a poco a poco. Quando la gestione dell’azienda passa nelle sue mani (aiutata anche dai due fratelli Antonio e Michela) cambia subito la filosofia produttiva: sole uve   Read More …

Ecco le aziende premiate con i Tre bicchieri dal Gambero Rosso: Fattoria La Rivolta – Falanghina del Sannio Taburno ’16 (Torrecuso, Benevento) I Favati – Fiano di Avellino Pietramara ’16 (Irpinia, Cesinali) Villa Diamante – Fiano di Avellino V. della Congregazione ’16 (Irpinia, Montefredane) Cantine di Marzo – Greco di Tufo ’16 (Irpinia, Tufo) Contrade   Read More …

“Il Bombino Bianco 2017 Castel del Monte DOC di Masseria Faraona tra i 10 migliori assaggi al Prowein 2018, secondo il Gambero Rosso: “Un vino centrato: Siamo nella Murgia Barese, le vigne raggiungono anche i 500 metri di quota. Profilo mentolato, puro e fragrante, acidità spiccata e integrata in corpo slanciato, manca ancora una completezza   Read More …

“Colore rosso ciliegioso, con lampi violacei ai bordi. Al naso delicati profumi eterogenei di amarena, di viola, di geranio e di macchia mediterranea. In bocca entra un sorso scorrevole, immediato, gentile e sottile. (…) Un vino “bevibile”, non pretenzioso, discreto, quasi schivo, perché non vuole apparire più di tanto, ma comunque connotato sempre da una   Read More …