fiano-erre-avellino-preview_home_1 - Copia

“Alcuni tratti distintivi: azienda piccola, giovane e monovarietale, condotta sagacemente da una bella e brava signora irpina in collaborazione con un altrettanto bravo enologo campano. Ecco questo è l’identikit di Tenuta Sarno 1860 di Candida, che traccia così il profilo della proprietaria Maura Sarno e del consulente enologico Vincenzo Mercurio e, naturalmente, del loro Fiano di Avellino Docg declinato in tre etichette, di cui una in versione spumante. (…) Fiano di Avellino Docg 2017 Erre (Riserva): Fiano allevato a 630 metri di altitudine su un terreno di natura argilloso-calcareo con residui vulcanici. La vendemmia è stata effettuata nella prima metà di ottobre. (…) Sorso fresco e scorrevole, rinfrescante ed elegante e che assicura una predominanza di un gusto pregevole e cristallino. Appeal sicuramente giovane, ma già avvincente, raffinato, dinamico, vibrante e sensuale.” (Enrico Malgi)

Per l’articolo completo cliccare sul link riportato alla voce fonte.

“Some of the main features: a young and monovarietal (monocultivar) winery, led by a beautiful and great woman from Irpinia together with a skilled winemaker. This is the identikit of Tenuta Sarno 1860 at Candida (Irpinia, Campania region), underlining the quality of Maura Sarno and her winemaking consultant Vincenzo Mercurio and, of course, of their Fiano di Avellino DOCG interpreted by  three labels, which one in sparkling version. (…) Fiano di Avellino DOCG 2017 ERRE (RIserva): a Fiano at 630 mt above sea level on a calcareous-clay soil with volcanic rests. Harvest has been made on the first half of October. (…) A fresh and flowing sip, refreshing and elegant, with a predominant cristal flavor. A young appeal, anyway it is already compelling, refined, dynamic, vibrant and sensuous, too.” (Enrico Malgi)

For the entire article click on the link below, please

Fonte: www.lucianopignataro.it

Categories: News

Comments are closed.