Fieno di Ponza Bianco 2017 delle Antiche Cantine Migliaccio insignito dei Tre Bicchieri dalla guida 2019 Gambero Rosso: “Isola di Ponza, le vigne sono su terrazzamenti che si spingono fino al mare, dove il sole è battente e le giornate caldissime. Qui nasce il Fieno di Ponza Bianco, Tre Bicchieri nella guida Vini d’Italia 2019. (…) È proprio qui che Emanuele Vittorio Migliaccio ha le sue vigne, quelle assegnate alla sua famiglia nel ’700 da Carlo di Borbone. Terre difficili da lavorare, dove loro – i Migliaccio – hanno piantato vitigni campani: il biancolella, aglianico e piedirosso, per esempio. Oggi sono Emanuele Vittorio e sua moglie Luciana a portare avanti la tradizione della famiglia Migliaccio, quella che usciva all’alba per coltivare i vigneti, gli stessi che ancora oggi sono delle Antiche Cantine Migliaccio, e che oggi danno vita a grandi vini. Per farli hanno chiamato Vincenzo Mercurio, enologo e winemaker, l’uomo dei Fiano e di tanti altri vini”. (Antonella De Santis)

Per l’articolo completo cliccare sul link riportato alla voce fonte.

Fieno di Ponza Bianco 2017 of Antiche Cantine Migliaccio is awarded the Tre Bicchieri by the 2019 Gambero Rosso guide: “Isola di Ponza (Lazio), the vineyards are on terraces overlooking the sea, where the sun is straight and the days are heated. Just here Fieno di Ponza Bianco is born, Tre Bicchieri for the 2019 Italian wines Gambero Rosso 2019 guide. (…) Right on this island Emanuele VIttorio Migliaccio has got his vineyards, given to his ancestors in the sixteenth century by the King Carlo the Borboun. Difficult lands to work with, where the Migliaccio’s planted grape varieties from Campania such as biancolella, aglianico and piedirosso. Nowadays, Emanuele Vittorio and his wife Luciana carry on the ancient family tradition, when the Migliaccios went out at dawn to grow the vineyards, the same ones belonging to Antiche Cantine Migliaccio, giving today great wines. To make this happened they called the oenologist and winemaker Vincenzo Mercurio, the man of Fiano and many other wines.” (Antonella De Santis)

For the entire article click on the link below, please

Fonte: www.gamberorosso.it

Categories: News

Comments are closed.